L'importanza del muco cervicale per il concepimento. I sintomi della gravidanza
Concepimento - Articoli
Scritto da Eva Forte     Venerdì 20 Ottobre 2017 10:29 Stampa
rotellabillingsDa sempre vi parliamo dei metodi naturali per il concepimento dove una parte molto importante la conquista il muco cervicale e la buona conoscenza che dobbiamo avere delle sue modificazioni durante tutto il ciclo e l'eventuale concepimento. Infatti conoscerlo bene nelle sue varie sfaccettature può darci il primo segnale di una gravidanza prima ancora che il test diventi positivo. Ma partiamo dall'inizio. Il muco è una sostanza prodotta dalla cervice e avrà una differente consistenza in base al periodo del ciclo in cui ci troviamo.

Riveste un ruolo importantissimo a fini del concepimento poichè può consentire o impedire l'accesso degli spermatozoi nella vagina. Inoltre attraverso l'analisi del muco cervicale è possibile capire a che punto siamo del nostro ciclo e soprattutto dell'ovulazione così da poter pianificare o meno una gravidanza imparando bene a distinguerne le qualità del momento, come avviene con il metodo Ogino Knaus.

Se siamo nel periodo non fertile, il muco cervicale sarà appiccicoso e secco, mentre quando la donna si trova nei giorni fertili ha una consistenza trasparente e filamentosa, chiamata infatti egg-white poichè ricorda il bianco dell'uovo. Ma non finisce qui. Infatti monitorare il muco cervicale è importante anche durante la gestazione. La sua consistenza cambierà ulteriormente nel caso di una gravidanza instaurata, soprattutto nelle prime settimane di gravidanza, poichè si potrebbero avere perdite bianche o gialle che possono durare per tutto il primo mese. Questo sintomo sta ad indicare che l'ovulo è stato fecondato e che il nostro corpo si prepara a proteggere la nuova vita che portiamo dentro contro le infezioni esterne. Potrebbero verificarsi anche perdite striate di sangue che potrebbero avvenire in concomitanza con l'impianto.

Nei mesi successivi della gestazione il muco andrà pian piano a formare il cosiddetto Tappo all'ingresso della cervice per preservare dall'ingresso di infezioni. Con l'avvento del tappo le perdite possono non essere più visibili esternamente, provocando secchezza vaginale. Può però veirificarsi la leucorrea nei mesi finali della gravidanza, ossia perdite di muco simile a quello dell'ovulazione. La perdita del tappo sta a significare che il parto è imminente. Impariamo a riconoscerlo e capiremo tutti i suoi segnali.
 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information