DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home PMA Articoli Il Nobel per la Medicina 2010 va a Robert Edwards il padre della PMA
Il Nobel per la Medicina 2010 va a Robert Edwards il padre della PMA
PMA - Articoli
Scritto da Maria Ida Longo     Lunedì 04 Ottobre 2010 16:22    PDF Stampa E-mail
Il Noble per la medicina è stato assegnato al padre della PMAIl comitato per il Nobel a Stoccolma ha annunciato il nome del vincitore del Nobel per la Medicina 2010: il vincitore è Robert Edwards, fisiologo britannico di 85 anni e padre della PMA.

Grazie al fisiologo britannico, infatti, nel 1978, è nata la prima bambina "figlia della provetta", Louise Brown che ora ha 32 anni ed è madre di due bellissimi bimbi.

Robert Edwards è il vincitore del premio Nobel per la medicina 2010
Grazie alle sue ricerche, la società con problemi di infertilità si è arricchita di nuove speranze e di circa 4,3 milioni di nuove nascite nel mondo: come sappiamo il fenomeno dell'infertilità è sempre più in crescita: infatti, sono più del 10% lle coppie nel mondo che soffrono di questo disturbo.

Già dagli anni '50 il fisiologo pensava che la fecondazione in vitro potesse essere usata come trattamento per l'infertilità e questo lo ha portato ad approfondire i suoi studi e a fare nuove ricerche, che oggi hanno aperto la strada alle tecniche di fecondazione assistita utilizzate con successo.

Quest'anno, in occasione del compleanno di Louise Brown, si erano riaccese le polemiche sul fatto che il Medical Research Council (Mrc) britannico,negli anni '70 decise di non finanziare la ricerca che portò alla nascita della prima bimba nata in provetta.

Proprio per questo, i ricercatori dell'Università di Cambridge diretti da Martin Johnson, hanno fatto alcuni studi per verificare perché furono negati il finanziamenti pubblici per gli studi di Edwards e Patrick Steptoe nel 1971.

Dall'analisi dei documenti e degli archivi dell'epoca, è emerso che, i dure ricercatori avevano commesso una serie una serie di "errori tattici" per avere i finanziamenti, ma non solo: risultò anche che, per gli specialisti consultati dal Mrc prima di prendere una decisione in materia, fosse più importante limitare la crescita della popolazione britannica, piuttosto che curare l'infertilità.

Fonte: AGI
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Giugno 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 22 1 2
week 23 3 4 5 6 7 8 9
week 24 10 11 12 13 14 15 16
week 25 17 18 19 20 21 22 23
week 26 24 25 26 27 28 29 30
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information