DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home PMA Esami Esami per l'infertilità maschile: lo spermiogramma
Esami per l'infertilità maschile: lo spermiogramma
PMA - Esami
Scritto da Alessandra Rebecchi     Martedì 12 Gennaio 2010 14:35    PDF Stampa E-mail
b_450_0_0_1___images_stories_loghini_spermatozoi_logo.gifLo spermiogramma è il principale esame per analizzare l'infertilità maschile: attraverso questo controllo vengono analizzate le caratteristiche di forma, motilità e quantità degli spermatozoi.

L'affidabilità dell'esame dipende dalla corretta esecuzione di alcuni accorgimenti:
- Astitnenza completa nei tre - cinque giorni precedenti all'esame;
- La sospensione delle terapie farmacologiche in corso;

- La raccolta del campione dev'essere effettuata attraverso la masturbazione manuale, in buone condizioni di igienee in raccoglitori a bocca larga;
- La raccolta dev'essere effettuata possibilmente direttamente al laboratorio, se ciò non fosse possibile bisogna raccoglierlo a casa in un contenitore sterile e portato al laboratorio entro un'ora, tenuto al caldo corporeo in posizione verticale.

Il campione raccolto inizialmente viene sottoposto a una valutazione "macroscopica" per la determinazione di alcune caratteristiche fisico-chimiche come il volume, l'aspetto, il pH, la viscosità e la fluidificazione. Successivamente si passa all'esame al microscopio per la determinazione della concentrazione, della morfologia e della motilità degli spermatozoi.

Caratteristiche fisico-chimiche

Colore e aspetto
Il colore del liquido seminale è di norma grigio opalescente. In alcuni casi potremo trovare diciture come lattescente, pioide e bruno: Nel caso del colore lattescente, soprattutto se accompagnato da un ridotto volume e una marcata acidità può indicare un danno delle vescichette seminali, mentre l'aspetto giallognolo pioide è indice di una contaminazione urinaria, della presenza di granulociti o più raramente della presenza di bilirubina.

Volume
Il volume, in condizioni normali da 2 a 5 ml, e' indice del funzionamento delle vescichette seminali, in quanto producono dal 50% all'80% della componente liquida. La parte restante la fanno la prostata, le ghiandole uretrali accessorie e il deferente.

Il pH
Lo sperma ha normalmente un pH alcalino, che va da 7,5 a 7,8 ed è il risultato tra la produzione basica delle vescichette seminali e quella acida della prostata. Un pH inferiore a 7 indica per cui una disfuzione delle vescichette seminali, mentro un valore superiore a 7,8, in presenza di leucociti, indica l
a presenza di infezioni.

Fluidificazione
Appena emesso lo sperma coagula per poi liquefarsi: il procedimento si completa nel giro di trenta minuti a trentasette gradi. Il meccanismo avviene grazie ad alcuni enzimi prostatici che agiscono sul fibrinogeno prodotto dalle vescichette seminali: una mancato coagulazione, oltre aallo scarso volume, indica una disfunzione delle ceschicheete o una loro agenesia. Anche gli enzimi che operano alla liquefazione sono secreti dalla prostata.

Viscosità
La viscosità non va confusa con la fluidificazione: mentre la fluidificazione è un processo transitorio la viscosità è un carattere permanente di un determinato liquido seminale. Normalmente viene valutata facendo defluire lentamente il liquido da una pipetta: il liquido non viscoso forma un filo inferiore ai due centimetri. L'eccessiva viscosità limita la motilità degli spermatozoi.

Presenza di sostanze chimiche
Nel liquido seminale si trovano solitamente alcune sostanze chimiche:
- Fruttosio: concentrazioni tra i 120 e 450 mg/dl. Prodotto dalle vescichette seminali sotto stimolo androgenico. Un basso contenuto di fruttosio può indicare un'infezione delle vescichette seminali o una insufficiente secrezione di ormoni androgeni;
- Acido citrico: prodotto dalla prostata: in caso di bassa concentrazione si sospetta una patologia prostatica;
- Glicerofosforilcolina (GFC): valori bassi indicano un deficit dell'epididimo;
- Zinco, normalmente in concentrazioni da 25 a 400 microgrammi per decilitro.

Caratteristiche microscopiche

Concentrazione degli spermatozoi
Indica il numero di spermatozoi contenuti in un millilitro eiaculato. I valori di normalità devono essere uguali o superiori a 20 milioni di unità.

Motilità
La coda conferisce allo spermatozoo la possibilità di muoversi in avanti: entro due ore viene valutata la percentuale di spermatozoi che conservano questa qualità, dividendoli in tre categorie:
- Moto rettilineo rapido (A);
- Moto rettilineo lento  (B)
- Moto irregolare (C).
In condizioni di normalità la percentuale di spermatozoi di classe A+B dev'essere superiore o uguale al 50%. La motilità dipende fisiologicamente dalla durata dell'astinenza e può essere influenzata dalla temperatura di conservazione del campione, dall'incompleta liquefazione o dall'aumento della viscosità.

Morfologia
La valutazione morfologica deve essere effettuata con particolari colorazioni istologiche. Ogni singolo spermatozoo è composto da una testa lunga 4.0 - 5.5 micron, larga 2.5 - 3.5 micron e composta dal 40% al 70% da una regione acrosomiale. Le possibili malformazoni osservabili soo molteplici: si va dalla testa a punta, amorfa, allungata, doppia, con acrosoma ridotto, assente o asimmetrico.
Il tratto intermedio che collega la testa al flagello ha una lunghezza di 6.0 - 7.5 micron e uno spessore di 1 micron e i principali difetti riguardano l'assottigliamento o l'inspessimento.
Il flagello ha una lunchezza di circa 45 micron e una larchezza di 0.5 micron e può presentarsi spezzato, mozzo, gonfio, avvolto o doppio.
La presenza di spermatozoi anomali non deve superare il 70% del totale: una quota troppo elevata compromette la fertilità.

Presenza di altre cellule
Nello sperma si possono presentare altri tipi di cellule: la presenza di forme immature superiore al 3% del totale può indicare fenomeni di sofferenza cellulare dovuti al calore, a varicocele, febbre prolungata, esposizione a farmaci e radiazioni. La presenza di cellule sanguigne come globuli rossi e leucociti in genere è segnale di infezioni o infiammazione delle vie seminali.

Terminologia
Normozoospermia: eiaculto normale, secondo i valori di riferimento;
Oligozoospermia: concentrazione spermatica inferiore ai valori di riferimento;
Astenozoospermia: motilità inferiore ai valori di riferimento;
Teratozoospermia: morfologia inferiore ai valori di riferimento;
Oligoastenoteratozoospermia: alterazione di tutte le variabili
Criptozoospermia: assenza di spermatozoi nell'eiaculato ma presenza di spermatozoi nel centrifugato;
Azoospermia: assenza di spermatozoi nell'eiaculato;
Ipoposia: ridotto volume del liquido seminale;
Iperposia: aumentato volume del liquido seminale.

Approfondimenti: Wikipedia
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.
Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Agosto 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 468 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information