DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Bambini Articoli Latte d’asina o di cavalla per salvare una bimba malata
Latte d’asina o di cavalla per salvare una bimba malata
Bambini - Articoli
Scritto da Maria Ida Longo     Giovedì 05 Maggio 2011 12:30    PDF Stampa E-mail
Latte d'asina per salvare una bimba da una malattia raraHa diciotto mesi la splendida bimba che vive in Piana rotaliana con la sua famiglia e la cagnolina Sissy: vispa , giocherellona e tanto allegra ma il destino le ha giocato un brutto scherzo, la piccola, infatti, è affetta da un grave forma di Esofagite eosinofila, per l'esattezza Esofagogastroenterocolite eosinofila, ovvero la forma peggiore di questa malattia rara che è difficile da curare.

L'amara scoperta è stata fatta nel gennaio di quest'anno: questo tipo di malattia nei bambini è stata studiata solo da cinque anni e colpisce tutto l'apparato digerente e i suoi organi, in particolare l'esofago, stomaco e intestino sono coperti da cellule che impediscono di fatto l'assorbimento degli alimenti, che creando una sorta di pellicola, impedisce l'assimilazione dei nutrienti e delle sostanze ingerite.

Il latte d'asina per salvare la bimba di 18 mesi con una grave malattia
Quali sono i sintomi più evidenti di questa malattia? Mancata crescita, deperimento a carico di tutto l'organismo e dolori addominali costanti: in Trentino sono tre i casi accertati e la piccola, oltre ad essere la più giovane è anche colei alla quale hanno riscontrato la forma più grave e più difficile da curare.

L'ospedale civile di Brescia si prende cura di lei costantemente con controlli specifici e sempre un occhio di riguardo nel dosaggio dei farmaci. L'aspetto più preoccupante per i genitori è gestire la sua alimentazione e come affermano loro stessi, la bambina per ora sta seguendo la cosìdetta "six food diet", ovvero una dieta particolare che prevede l'esclusione di sei famiglie di alimenti quali il frumento, latte e derivati, uovo e albume, soia, arachidi e nocciole, crostacei e molluschi, questo perché sono i più allergizzanti ma purtroppo risultano essere presenti in quasi tutti gli altri alimenti.

Nemmeno gli alimenti per i celiaci vano bene per la piccola, questo perché contengono la soia, che non può essere assunta dalla piccola: i medici, quindi, hanno consigliato ai genitori di farle bere latte d'asina o di cavalla, ma è davvero un grosso problema trovarlo, le ricerche nella loro regione purtroppo, non hanno dato risultati soddisfacenti.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Luglio 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 27 1 2 3 4 5 6 7
week 28 8 9 10 11 12 13 14
week 29 15 16 17 18 19 20 21
week 30 22 23 24 25 26 27 28
week 31 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information