DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Benessere Alimentazione Allergie alimentari: le Linee Guida Europee
Allergie alimentari: le Linee Guida Europee
Benessere - Alimentazione
Scritto da Tatta Bis     Mercoledì 26 Giugno 2013 11:53    PDF Stampa E-mail
allergie alimentariLe allergie alimentari colpiscono 1 bambino su 4 in età scolare e 17 milioni di persone in tutta Europa. Le prime linee guida europee sulle allergie alimentari sono state elaborate dall'Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica (EEAACI) e sono state presentate ieri, martedì 25 giugno in occasione di una conferenza stampa della professoressa Antonella Muraro, Segretario Generale di EEAACI.
 
Fino ad ora, non esisteva un documento ufficiale che dettasse le linee guida su questo tema, con indicazioni pratiche rivolte a medici, pazienti, genitori, gestori di mense e ristoranti, oltre che all'industria alimentare ed alle autorità sanitarie.
 
Allergie Alimentari

Le linee guida pongono si  concentrano sui rischi di contaminazione degli alimenti da parte di allergeni. L'industria della preparazione alimentare ha intrapreso dei provvedimenti per migliorare la sicurezza offerta ai consumatori allergici. 
 
Una buona parte degli alimenti che possono scatenare reazioni allergiche hanno un alto valore nutrizionale e fanno parte della nostra alimentazione, non è quindi né pratico né giusto eliminarli da ogni preparazione alimentare. 
 
La gestione del rischio nella produzione alimentare consiste nella identificazione di questi elementi e la loro produzione in ambienti isolati dagli altri impianti. La reazione allergica più grave è data dall'anafilassi. 
 
Sempre secondo le linee guida, vi sono ancora molte lacune nelle evidenze scientifiche in proposito: il trattamento di prima scelta è l'iniezione intramuscolare di adrenalina, ma prima di dimettere il paziente è necessario valutare il rischio di ulteriori reazioni e definire un piano di gestione ( che indichi cosa fare in caso di emergenza). 
 
Potrebbe essere necessario prescrivere un auto-iniettore di adrenalina e i pazienti devono ricevere indicazioni precise sul suo utilizzo. La prevenzione delle allergie alimentari, secondo gli esperti, deve essere fatta offrendo alle famiglie dei consigli pratici precisi, in particolare nel caso di bambini ad alto rischio di sviluppare condizioni allergiche. 
 
Le linee guida comprendono dei consigli, rivolti alle mamme, per la prevenzione delle allergie alimentari nei più piccoli: nella gravidanza e durante l'allattamento le madri possono seguire una alimentazione normale e sana. Viene raccomandato l'allattamento esclusivo al seno per i primi 4-6 mesi di vita del bambino.
 
Se non è pèossibile, soprattutto ai bambini ad alto rischio di sviluppare allergie, è consigliato un latte artificiale ipoallergenico con un documentato effetto di prevenzione. Con l'inizio dello svezzamento, dopo il 4° mese di vita, le evidenze scientifiche non giustificano l'eliminazione di alimenti che possono provocare allergie, nemmeno nel caso di bambini con genitori o fratelli con dermatite atopica.
 
Per quanto riguarda le evidenze scientifiche relative alle allergie alimentari, sono al momento ancora presenti delle carenze: gli esperti reputano necessario organizzarsi in vista di maggiori certezze per il futuro. 
 
Ci si aspetta, che nei prossimi anni l'immunoterapia entrerà a far parte delle normali cure per l'allergia alimentare. Le linee guida ricordano che l'educazione dei pazienti, delle famiglie, degli operatori sanitari e dei medici è un aspetto chiave nella gestione delle allergie alimentari.
 
Occorre sviluppare reti tra centri di eccellenza, specialisti e medici di medicina generale cosi come delle partnership con le organizzazioni dei pazienti.
 
A livello politico occorre prevedere il rimborso da parte dei sistemi sanitari pubblici e privati sia delle procedure diagnostiche e delle strategie di gestione delle allergie alimentari sia degli interventi educativi.
 
Le allergie alimentari sono raddoppiate, nell'arco di 10 anni, in tutta l'Europa: il dato allarmante è stato diffuso durante il World Alergy Ashma Congress su dati dell'European Academy of Allerrgy and Clinical Immunology.
 
In Italia il fenomeno è in costante crescita: 2 milioni i pazienti e di questi 570 mila sono minorenni. Gli esperti credono che sia probabile una crescita del fenomeno poichè maggiore è l'attenzione al fenomeno, per questo un numero sempre crescente di persone si sottopone ai test per confermare o meno le allergie mentre prima questo tipo di verifica non era particolarmente diffusa.
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Dicembre 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 48 1
week 49 2 3 4 5 6 7 8
week 50 9 10 11 12 13 14 15
week 51 16 17 18 19 20 21 22
week 52 23 24 25 26 27 28 29
week 1 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

chiara_romidac.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 

Corso gratuito

Bebè a casaA Roma corsi gratuiti dedicati alle future mamme e futuri papà e patrocinato dalla Provincia di Roma.  

Patrocinio della Provincia di Roma
Con la collaborazione della BCC di Roma
bcc pic
Corso gratuito per bambini di 6/7 anni: laboratorio di pittura creativa a Roma 

amoriincorso1
Per i più grandi
 

QR Code

QR Code di Mamme Domani

Chi è online

 542 visitatori online

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information