Scoperto il gene che protegge dall'ictus giovanile
Benessere - Articoli
Scritto da Letizia Perugia  
Venerdì 28 Novembre 2014 12:20
cervelloDurante uno screening mondiale si è scoperto che un gene, il PHACTR1, già conosciuto perché era stato collegato a infarto e emicrania, svolge anche la funzione di proteggere i giovani adulti dall’incorrere in una delle patologie, la dissecazione dell’arteria cervicale, che causa l'ictus.
 
Lo studio è il frutto di una collaborazione internazionale fra la Royal Holloway, dell’Università di Londra e ricercatori americani ed europei, fra cui alcuni centri di ricerca neurologica italiani (l'Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano, l'Ospedale Gerardo di Milano, l'Università di Perugia, e l'Università di Brescia).
 
Ictus

Gli scienziati hanno scoperto che il gene PHACTR1, che di solito svolge una funzione protettiva per infarti ed emicrania, potrebbe essere la soluzione per nuovi trattamenti e strategie di prevenzione per l’ictus nei giovani adulti.
 
I ricercatori hanno scoperto, con un team internazionale, che le persone con una specifica variante di un gene, noto come PHACTR1, sono a rischio ridotto di soffrire della dissecazione dell'arteria cervicale.
 
La dissecazione dell'arteria cervicale rappresenta circa il 20% degli infarti cerebrali dei giovani adulti ed è una patologia relativamente rara nella popolazione generale, ma è una delle principali cause di ictus nei giovani adulti.
 
I ricercatori hanno studiato l'intero genoma di 1.400 pazienti, che erano stati affetti da dissezione dell'arteria cervicale, confrontandolo con quello di 14.400 persone che non avevano avuto la malattia.
 
I risultati ottenuti forniscono una maggiore comprensione di come questa regione del genoma sembra influenzare le funzioni vascolari chiave, che potrebbero avere implicazioni importanti per il trattamento di queste condizioni gravi e invalidanti.
 
Ulteriori analisi genetiche e collaborazioni in tutto il mondo di questo tipo ci forniscono la speranza di individuare i meccanismi di base che causano ictus.
 
Questa scoperta potrebbe aiutare a prevenire l'ictus in maniera sempre più efficace, ma la contrastare e prevenire l’ictus bisogna adottare degli stili nella nostra vita quotidiana come modificare le nostre abitudini di vita e seguire una dieta alimentare appropriata, la dieta mediterranea.
 
Questa permette uno scarso consumo di grassi animali, ed un consumo di pesce più largo rispetto a quello della carne, ed in ogni caso riducendo il più possibile il consumo di carni rosse rispetto alle carni bianche.
 
Va poi evitato l’abuso alcolico che aumenta il rischio di ictus cerebrale.
 
Bisogna infine smettere di fumare e svolgere un’attività fisica di grado moderato che ha un effetto favorevole sulla prevenzione dell'ictus sia ischemico che emorragico.
 
Seguire queste poche regole aiuterà la prevenzione dell’ictus nei giovani adulti
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information