DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Donna Articoli Matrimoni infelici provocano malattie cardiache alle donne
Matrimoni infelici provocano malattie cardiache alle donne
Donna - Articoli
Scritto da Tatta Bis     Lunedì 24 Novembre 2014 08:50    PDF Stampa E-mail
Anziani feliciUn matrimonio infelice, una vita di coppia che non funziona, alla lunga rischia di spezzare letteralmente il cuore, in particolare quello delle donne. 
 
L'avvertimento arriva da uno studio condotto dai sociologi della Michigan State University: le coppie anziane con relazioni che non funzionano, soprattutto le mogli, hanno un rischio maggiore di malattie cardiache rispetto ai coetanei e alle coetanee felicemente sposati.
 
Coppia, litigio

Lo studio è stato finanziato dal "National Institute of Aging" ed è stato recentemente pubblicato sul "Journal of health and social behavior". 
 
Hui Liu e la collega Linda Waite, dell'Università di Chicago, hanno analizzato cinque anni di dati di circa 1.200 uomini e donne sposati con un età compresa tra i 57 e gli 85 anni all'inizio dello studio.
 
Le ricercatrici assicurano che provoca più danni al cuore dei benefici regalati da una relazione felice.
 
I rischi poi aumentano con l'età e la qualità del rapporto ha un effetto peggiore per le donne, la consulenza matrimoniale è focalizzata in gran parte sulle giovani coppie, come commenta Liu. 
 
Le ricercatrici hanno notato che la patologia legata al cuore non guarda in faccia nessuno e colpisce anche coppie felici, ma è vero anche che laddove la sofferenza emotiva si fa più intensa i problemi al cuore sono assicurati al 90%. 
 
Questi risultati però dimostrano che la qualità di un rapporto coniugale è altrettanto importante in età avanzata, anche quando una coppia è stata sposata da 40 o 50 anni.
 
Gli effetti, più gravi per le donne, sono dovuti all'interiorizzazione dei sentimenti negativi più degli uomini. 
 
Litigare ogni giorno non fa male solo alla tranquillità, provoca stress e danni seri al cuore.
 
Attenzione, quando la sofferenza emotiva si fa più intensa i problemi al cuore sono assicurati al 90%, sarebbe forse meglio pensare ad una separazione?
 
Tessuti cardiaci, coronarie, valvole e tutta la struttura del motore della nostra vita potrebbe bloccarsi se siamo troppo tristi o depressi. 
 
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.




Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Aprile 2024 Prossimo mese
L M M G V S D
week 14 1 2 3 4 5 6 7
week 15 8 9 10 11 12 13 14
week 16 15 16 17 18 19 20 21
week 17 22 23 24 25 26 27 28
week 18 29 30
Due Banner
Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

mattia_gennaro.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information