DEVOLVI IL 5XMILLE A MAMME DOMANI. AIUTA I NOSTRI PROGETTI. CF: 09390161009
Home Gravidanza Articoli Gravidanza e varicella, perchè è una situazione che potrebbe capitare
Gravidanza e varicella, perchè è una situazione che potrebbe capitare
Gravidanza - Articoli
Scritto da Maria Rea     Martedì 23 Maggio 2017 17:40    PDF Stampa E-mail
pamnciona maniUna delle malattie infettive più comuni è la varicella, che spesso viene contratta da piccoli quando si è a contatto con alti coetanei, o comunque in età scolare. Ovviamente, sappiamo che chi non ha avuto questa malattia, potrebbe sempre correre il rischio di prenderla in età adulta con tutti gli interessi e forse la situazione potrebbe complicarsi.

Uno scenario simile potrebbe essere rappresentato dalla gravidanza. Che succede infatti quando a contrarre la varicella è una donna incinta?


Prima di tutto, è importante sottolineare che il contagio materno non implica che la varicella verrà contratta anche dal bambino: tale eventualità si verifica infatti sono nel 16% dei casi e le conseguenze per il bambino variano a seconda dell’epoca gestazionale in cui il contagio si verifica.
 
Come per molte malattie contratte in gravidanza, il virus causa maggiori problemi se viene a contatto con il bambino durante il primo trimestre. Nei casi più gravi si può verificare un aborto spontaneo, mentre nel 7% dei casi il bambino manifesta i sintomi della cosiddetta sindrome da varicella congenita e cioè cicatrici, atrofia muscolare, encefaliti che possono causare un ritardo mentale e ipoplasia delle dita (cioè dita più piccole e corte rispetto alla norma). L’incidenza di tutti questi eventi avversi diminuisce sensibilmente nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza, mentre bisognerà fare nuovamente attenzione nel caso la futura mamma contragga la varicella a ridosso del parto.

Infatti se il contagio si verifica 18-20 giorni prima del parto, la mamma non avrà fatto in tempo a trasmettere al bambino i suoi anticorpi e quindi con la nascita il bambino, che non è ancora riuscito a svilupparne di propri, si trova a contatto con la madre quando questa è particolarmente contagiosa. Cosa può succedere, quindi?

In questo caso bisogna consultare tempestivamente il proprio ginecologo e cercare di anticipare o ritardare il parto. Se il parto avviene durante l’incubazione della malattia, il bambino nascerà sano, ma potrà ammalarsi dopo: in questo caso gli saranno somministrati antivirali o immunoglobuline per accrescere la sua risposta immunitaria. Infine, se il contagio avviene entro le 3 settimane che precedono il parto, nessuna paura: il pericolo che il bambino si infetti è basso, inoltre potrebbe guarire prima della nascita.
 

Ti è piaciuto questo articolo? Effettua il login, Registrati sul portale per commentarlo oppure discutine nel Forum di discussione.


You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.


Abbonati al Feed RSS  Segui il canale YouTube  Vai al Forum di discussione
Seguici su Twitter  Diventa Fan su Facebook  Seguici su FriendFeed

Registrazione

Iscriviti per ricevere le offerte riservate ai nostri lettori e le informative

Approfondimenti

 
Ecografie Le immagini che vediamo nei 9 mesi
Tentativi Mirati Condurre il gioco con i metodi naturali...
Tata_Simona_Pic
L'angolo della TataTata Simona risponde alle tue domande
MAD Card
MAD Card Convenzioni per i sostenitori di MAD
 
Progetti MAD Eventi e Corsi di Mamme Domani

Eventi e Corsi

Mese precedente Agosto 2019 Prossimo mese
L M M G V S D
week 31 1 2 3 4
week 32 5 6 7 8 9 10 11
week 33 12 13 14 15 16 17 18
week 34 19 20 21 22 23 24 25
week 35 26 27 28 29 30 31
Due Banner

Login



Banner

Shop MAD

Newsletter

Iscriviti alla mailing list e riceverai tutti gli aggiornamenti e gli eventi di Mamme Domani oltre che i buoni sconto e altro ancora.

Nome:

Email:

Foto Maddini

arancia.jpg
Vuoi inserire la foto del tuo bambino su MAD? Puoi farlo direttamente dalla Gallery e vedere le foto degli altri bambini.

Feed RSS & Klip

Mamme Domani RSS 
Inserisci la tua e-mail per ricevere via e-mail, giorno per giorno, gli articoli di
Mamme Domani:




Aggiungi MAD alla tua iGoogle homepage per avere sempre le ultime discussioni inserite

Sondaggi

Su MAD vorrei leggere più articoli su
 


Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information